• Mondo
  • mercoledì 6 febbraio 2019

La Repubblica della Macedonia Settentrionale è entrata a far parte della NATO

La Repubblica della Macedonia Settentrionale – precedentemente nota come Macedonia – è entrata a far parte della NATO. Il ministro degli esteri macedone Nikola Dimitrov ha firmato il protocollo per l’entrata del paese nell’Alleanza Atlantica, che è stato ratificato anche da tutti gli altri paesi membri. La Repubblica della Macedonia Settentrionale è diventato così il trentesimo paese a entrare nell’alleanza difensiva che venne istituita nel 1949, durante la Guerra Fredda.

Fino allo scorso gennaio la Grecia, che è membro dal 1952, si era opposta all’ingresso della Macedonia nella NATO per una controversia riguardo al nome del paese, che risaliva agli anni Novanta. La controversia era stata risolta grazie all’approvazione nei parlamenti dei due paesi di un accordo raggiunto lo scorso giugno tra primo ministro greco Alexis Tsipras e il primo ministro macedone Zoran Zaev che aveva portato al cambiamento del nome della Macedonia in Repubblica della Macedonia Settentrionale.

Zoran Zaev e Jens Stoltenberg. (Jens Stoltenberg)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.