• Mondo
  • martedì 5 febbraio 2019

Le foto del viaggio del Papa negli Emirati Arabi Uniti

Ha incontrato varie personalità religiose, ha firmato un documento contro i genocidi e l'aborto e ha celebrato la prima messa pubblica del paese

Papa Francesco e Ahmad Al-Tayyib, Grande Imam di Al-Azhar, Abu Dhabi, 4 febbraio 2019 (VINCENZO PINTO/AFP/Getty Images)

Da domenica 3 febbraio Papa Francesco si trova negli Emirati Arabi Uniti, da dove ripartirà questa sera al termine del suo primo viaggio apostolico nel paese.

Dopo essere stato ricevuto al palazzo presidenziale dal Principe ereditario, ha partecipato a un incontro interreligioso con 700 leader religiosi di diverse confessioni. Con il Grande Imam di Al-Azhar Ahamad al-Tayyib ha poi firmato un documento sulla “Fratellanza Umana per la Pace Mondiale e la convivenza comune” in cui si invita a non usare le religioni per incitare all’odio e si ribadisce il principio della “difesa della vita”, dono che «nessuno ha il diritto di togliere, minacciare o manipolare a suo piacimento» e che va preservato «dal suo inizio fino alla sua morte naturale», si dice. Il documento prende dunque posizione contro «i genocidi, gli atti terroristici, gli spostamenti forzati, il traffico di organi umani», ma anche contro «l’aborto e l’eutanasia».
Il 5 febbraio, il Papa ha infine celebrato ad Abu Dhabi la prima messa pubblica del paese, nello stadio Zayed Sports City.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.