• Mondo
  • venerdì 1 febbraio 2019

I tre “eroi” del treno Thalys hanno ricevuto la cittadinanza francese

I tre cittadini statunitensi che nel 2015 avevano impedito una strage sul treno della compagnia Thalys che andava da Amsterdam a Parigi hanno ricevuto la cittadinanza francese. La cerimonia si è svolta a Sacramento, in California: Anthony Sadler, Alek Skarlatos e Spencer Stone, che ora hanno tutti 26 anni, «hanno rischiato la loro vita per i valori della Repubblica», è stato detto.

Nel tardo pomeriggio del 21 agosto 2015 Sadler, Skarlatos e Stone avevano fermato fuori dal bagno di un vagone del treno un uomo armato di Kalashnikov che prima di essere bloccato era riuscito a sparare e ferire due persone. I tre erano amici e si trovavano in Europa in vacanza. Con un cittadino britannico che li aveva aiutati, nell’agosto del 2015 avevano già ricevuto la più alta onorificenza della Francia, la Legion d’Onore.

Gli “eroi” del treno Thalys

Spencer Stone, Anthony Sadler e Alex Skarlatos durante la cerimonia a Sacramento, California, 31 gennaio 2019 (BRITTANY HOSEA-SMALL/AFP/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.