Lago Michigan, Chicago, Illinois, 30 gennaio 2019 (Scott Olson/Getty Images)
  • Mondo
  • giovedì 31 gennaio 2019

Il freddo di Chicago, fotografato

Ci sono quasi 30 gradi sotto lo zero a causa del cosiddetto "Polar Vortex", e sono arrivate molte belle foto dai dintorni del lago Michigan ghiacciato

Lago Michigan, Chicago, Illinois, 30 gennaio 2019 (Scott Olson/Getty Images)

A Chicago ci sono circa 28 gradi sotto lo zero e nelle scorse ore ha fatto così freddo che per garantire almeno il servizio dei treni sono state utilizzate le scaldiglie per scongelare con il calore delle fiamme gli scambi dei binari. È una situazione comune agli stati del Midwest, in special modo all’Illinois e al Minnesota, dove si parla di “Polar Vortex” per indicare i venti gelidi provenienti dall’artico che in certi casi hanno fatto scendere le temperature fino a -50 gradi centigradi.

A Chicago il freddo ha causato problemi di vario tipo e ha portato alla chiusura di scuole, uffici, ristoranti e alla sospensione del servizio postale. Dalla città sono arrivate molte foto di chi ha comunque scelto di avventurarsi all’esterno, soprattutto nei dintorni del lago Michigan, che ha un certo fascino quando si ghiaccia, con i grattacieli della città che si vedono in lontananza.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.