Benedetto Della Vedova è il nuovo segretario di +Europa

L'ex senatore, che in passato aveva anche fatto parte del centrodestra, è stato eletto durante il primo congresso del partito

L’ex senatore Benedetto Della Vedova è stato eletto segretario di +Europa al termine del primo congresso del partito, terminato domenica pomeriggio. Della Vedova, scrive il Fatto Quotidiano, ha ricevuto il 55,7 per cento dei voti dei voti (1278), e ha così superato l’ex segretario dei Radicali Marco Cappato – che si è fermato al 30,2 per cento dei voti – e Alessandro Fusacchia, arrivato al 14,1 per cento.

+Europa è un partito europeista nato prima delle ultime elezioni politiche per raccogliere politici e attivisti radicali e liberali. La sua prima leader era stata Emma Bonino, che non si era però ricandidata alla guida del partito. Al congresso, la sfida era tra Della Vedova e Cappato: entrambi avevano fatto parte dei Radicali, ma mentre il primo aveva poi aderito al centrodestra, il secondo era rimasto coi Radicali anche quando avevano dato il loro sostegno al secondo governo Prodi, nel 2006. Del congresso di +Europa si era molto parlato anche per il tentativo di “scalata ostile” da parte di alcuni attivisti di destra e vicini alla Lega: la vicenda si era conclusa con l’esclusione della candidata di destra per irregolarità nella raccolta delle firme.

Della Vedova, che ha 56 anni, è stato europarlamentare dal 1999 al 2004 eletto con la lista Emma Bonino; è stato Deputato dal 2006 al 2013 eletto con Forza Italia ed è infine stato senatore dal 2013 al 2018 eletto con Scelta Civica, il partito legato a Mario Monti. Dal 2014 al 2018 è stato sottosegretario del ministero degli Esteri durante i governi Renzi e Gentiloni.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.