• Mondo
  • domenica 27 gennaio 2019

È stata rubata un’opera di Banksy che era conservata al Bataclan

Era stata realizzata lo scorso giugno sull'uscita di sicurezza del locale, e mostrava una donna a lutto per gli attentati del 2015

Ieri sera il Bataclan, la sala da concerti di Parigi dove 90 persone morirono negli attentati del 13 novembre 2015, ha annunciato che è stata rubata un’opera dello street artist Banksy realizzata sul retro del locale. L’opera, un murale di una donna a lutto, era stata realizzata lo scorso giugno sull’uscita di sicurezza del locale, come tributo alle vittime dell’attentato e, anche se non era stata rivendicata, era stata attribuita da subito a Banksy.

I ladri, un gruppo di persone con il volto coperto, hanno agito nella notte di venerdì 25 gennaio e sarebbero stati ripresi dalla telecamere di sorveglianza. In un post su Facebook, lo staff del Bataclan ha scritto che «l’essenza dell’arte urbana è dare vita a un’opera d’arte in un certo ambiente e crediamo che questa opera avrebbe potuto avere senso solo in questo luogo. Ed è per questo motivo che volevamo lasciarla, libera, per la strada, accessibile a tutti».

C’est une profonde indignation qui nous anime aujourd’hui. L’œuvre de Banksy, symbole de recueillement et appartenant…

Gepostet von Bataclan am Samstag, 26. Januar 2019

(Sebastian Kunigkeit/picture-alliance/dpa/AP Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.