• Italia
  • giovedì 24 gennaio 2019

La nave Sea Watch sta cercando riparo dal maltempo con a bordo 47 migranti che non vuole nessuno

La nave Sea Watch, dell’omonima ong tedesca che soccorre i migranti nel mar Mediterraneo, sta cercando riparo dal maltempo con 47 migranti a bordo da cinque giorni. In questo momento si trova al limite delle acque territoriali italiane, al largo di Siracusa, per via di un ciclone mediterraneo che ha portato piogge, vento freddo e onde alte fino a 7 metri. La nave non ha ricevuto risposta alle richieste di un porto sicuro in cui approdare, e il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha definito l’avvicinamento della nave alle coste italiane una «ennesima provocazione». «Pronti a mandare medicine, viveri e ciò che dovesse servire, ma porti italiani sono e resteranno chiusi», ha scritto Salvini su Twitter.

La nave Sea Watch (ANSA/AP Photo/Rene Rossignaud)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.