• Mondo
  • mercoledì 23 gennaio 2019

Almeno quattro persone sono morte nelle manifestazioni antigovernative in Venezuela

Da questa mattina decine di migliaia di venezuelani stanno partecipando alle proteste contro il regime di Nicolás Maduro convocate da Juan Guaidó, eletto due settimane fa a presidente dell’Assemblea Nazionale, il Parlamento controllato dalle opposizioni ma di fatto svuotato di ogni potere dal governo. A Caracas ci sono stati scontri tra manifestanti antigovernativi e sostenitori di Maduro, nei quali sono morte quattro persone. Si sono tenute manifestazioni anche in altre città venezuelane, come Barquisimeto, la quarta più popolata del paese, e El Tigre, a est della capitale.

Negli ultimi giorni la pressione sul regime di Maduro era aumentata parecchio: centinaia di venezuelani, per esempio, si erano scontrati con la polizia nelle zone popolari di Caracas, dove fino a non molto tempo fa era fortissimo il chavismo, cioè quel sistema di idee promosse dall’ex presidente Hugo Chávez e riprese da Maduro.

Manifestazione antigovernativa a Caracas (LUIS ROBAYO/AFP/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.