L’Unione Europea ha multato Mastercard per 570 milioni di euro per concorrenza sleale

La Commissione Europea ha multato Mastercard, la società di carte di credito, per concorrenza sleale. Fino al 2015, quando entrò in vigore un’apposita misura della Commissione, Mastercard obbligava le banche dei negozianti che accettavano un pagamento con carta di credito a tariffe fisse valide in quel paese, anche se erano disponili tariffe più vantaggiose in altri stati dell’Unione Europea. Ora l’azienda dovrà pagare 573 milioni di euro di multa. «I consumatori pagano con la carta ogni giorno, quando comprano cibo, vestiti e per fare acquisti online», ha detto la commissaria europea per la concorrenza, Margrethe Vestager. «Impedendo di cercare condizioni migliori offerte da banche in altri stati membri, le regole di Mastercard alzavano artificialmente il costo dei pagamenti con la carta, danneggiando i consumatori e i rivenditori europei».

Mastercard è il secondo servizio per le carte di credito più usato nell’Unione Europea. La multa della Commissione è stata comunque ridotta del 10 per cento perché la società ha accettato di collaborare alle indagini.

(Scott Eisen/Getty Images for Mastercard)