Maturità 2019: le materie della seconda prova d’esame

Le cose da sapere dopo l'annuncio del ministero dell'Istruzione, arrivato in anticipo: greco e latino al Classico, matematica e fisica allo Scientifico

Il ministero dell’Istruzione ha diffuso oggi le materie della seconda prova dell’esame di Maturità 2019, che sono diverse a seconda dell’indirizzo scolastico. Le materie in questione caratterizzano il tipo di scuola (liceo, istituto tecnico o istituto professionale), e ogni anno il ministero dell’Istruzione stabilisce quale sarà oggetto d’esame. Sulla prima prova, il tema di italiano, non ci sono materie da decidere perché è uguale per tutti.

Liceo Classico – Latino e greco
Liceo Scientifico – Matematica e fisica
Liceo delle Scienze umane opzione Economico sociale – Scienze umane e diritto ed economia politica
Istituto tecnico per il turismo – Discipline turistiche e aziendali e inglese
Istituto tecnico indirizzo informatica – Informatica e sistemi di reti
Istituto professionale per i servizi di enogastronomia – Scienza e cultura dell’alimentazione e laboratorio servizi enogastronomici

Qui tutte le altre materie

Quest’anno c’era molta attesa per l’annuncio delle materie della seconda prova, perché il ministero aveva anticipato la possibilità che per i licei classici fosse scelta una seconda prova che comprendesse sia il greco che il latino. Di solito, invece, le due materie venivano alternate anno dopo anno e nel 2018 era stato il turno del greco. Si era parlato anche della possibilità che fosse scelta fisica come seconda materia per i licei scientifici, dove solitamente la seconda prova è di matematica.

#Maturità2019 – Le materie

#Maturità2019 Il Ministro Marco Bussetti annuncia le materie della seconda prova. Qui trovate le materie ▶ http://matesami.pubblica.istruzione.it/VisualizzaMaterieEsami/indirizzi/ricerca?pk_vid=56a8cdb7a0c296fe1547805711874da3

Gepostet von MIUR Social am Freitag, 18. Januar 2019

Il nome ufficiale della prova è esame di Stato di istruzione secondaria di secondo grado (o anche esame di Stato del secondo ciclo): noi la conosciamo meglio come Maturità perché il termine è rimasto nel linguaggio comune anche dopo che ha smesso di essere il nome ufficiale dell’esame, dall’anno scolastico 1998-1999. Nel 2019, la prima prova della Maturità sarà il 19 giugno, la seconda prova sarà il 20 giugno e poi si passerà direttamente alla prova orale, perché quest’anno non ci sarà la terza prova (un test a domande su diverse materie).

L’annuncio di oggi è arrivato in anticipo rispetto agli altri anni, ed era stato preceduto ieri da una sorta di “trailer” pubblicato sui canali social del ministero.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.