• Sport
  • giovedì 17 gennaio 2019

Altri due ultrà sono stati arrestati per gli scontri avvenuti prima di Inter-Napoli

Due ultrà interisti sono stati arrestati per aver partecipato agli scontri avvenuti il 26 dicembre prima di Inter-Napoli in cui era morto Daniele Belardinelli, un ultrà del Varese, tifoseria gemellata con quella interista. Gli arrestati sono Nino Ciccarelli, storico capo della curva dell’Inter e fondatore del gruppo ultras “Vikings”, e Alessandro Martinoli, ultrà del Varese e componente del gruppo “Blood & Honour”. Nelle scorse settimane erano stati arrestati altri quattro ultrà interisti. Ciccarelli, scrive il Corriere, era stato «condannato a 12 anni di carcere per vari reati e attualmente sottoposto a cinque anni di Daspo».

(LaPresse/Mourad Balti Touati)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.