Apple ha ridotto di 9 miliardi di dollari le previsioni dei ricavi a causa delle minori vendite degli iPhone, soprattutto in Cina

Il CEO di Apple, Tim Cook, ha pubblicato una lettera agli investitori annunciando di aspettarsi risultati finanziari al di sotto delle aspettative, a causa di un rallentamento nelle vendite degli iPhone rispetto a quanto previsto. La riduzione, ha scritto Cook, è stata registrata soprattutto in Cina e in alcuni altri mercati più sviluppati. Nella lettera si legge che la messa in vendita a settembre del 2018 di due nuovi modelli, iPhone XS e iPhone XR, ad appena un anno dall’introduzione del nuovo iPhone X, ha influito sulle minori vendite perché meno persone sono passate ai nuovi modelli, da quello precedente così recente. Altre cause sono identificate nel dollaro statunitense forte sui cambi internazionali e in alcuni problemi di forniture. Il problema di fondo resta comunque che meno persone hanno acquistato nuovi iPhone rispetto a cosa prevedeva Apple. La società prevede per il primo trimestre del 2019 una riduzione di circa 9 miliardi nei ricavi rispetto a quanto originariamente stimato.

Gli iPhone XS e iPhone XS Max presentati dal CEO di Apple, Tim Cook - Cupertino, California, Stati Uniti (Justin Sullivan/Getty Images)