• Video
  • venerdì 21 dicembre 2018

La storia di Umberto Nobile e del dirigibile Italia – Video

Partì 90 anni fa da Milano e avrebbe dovuto portare per la prima volta degli uomini sul ghiaccio del Polo Nord, ma le cose finirono molto diversamente

Il 15 aprile del 1928 un dirigibile capitanato dall’ingegnere ed esploratore Umberto Nobile partì da Milano verso l’Artico, in una missione che fu allo stesso tempo una grande impresa e un grande fallimento. In quegli anni le zone a cui gli esploratori puntavano erano quelle su cui l’uomo non era ancora arrivato, cioè l’Antartide, il passaggio a Nord-Ovest e il polo Nord. Le spedizioni verso questi territori erano raccontate dai giornali e dalle radio, e le loro storie erano a tutti gli effetti parte della cultura popolare.

La spedizione di Nobile avrebbe dovuto essere la missione che avrebbe portato per la prima volta delle persone a calpestare il ghiaccio del Polo Nord, ma non fu così che andarono le cose: e il motivo per cui ancora oggi ci ricordiamo il viaggio del dirigibile Italia è il modo disastroso in cui finì.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.