• Italia
  • domenica 16 dicembre 2018

Un pullman partito da Genova ha avuto un incidente a Zurigo

Una donna italiana è morta e 44 persone sono ferite, di cui tre in modo grave: non si sa ancora perché sia successo

Il pullman di Flixbus coinvolto nell'incidente del 16 dicembre 2018 sull'autostrada svizzera A3, vicino a Zurigo (ANSA/EPA/WALTER BIERI)

Nella notte di domenica, alle 4.15, un pullman del gruppo Flixbus proveniente da Genova e diretto a Düsseldorf, in Germania, ha avuto un incidente vicino a Zurigo, in Svizzera. Una donna è morta e 44 persone si sono ferite, tre in modo grave: tra loro il conducente del pullman e l’altro autista che era a bordo. La donna morta era di nazionalità italiana secondo i giornali. Sul pullman non c’erano bambini. Una portavoce di Flixbus ha detto che secondo i dati della compagnia i passeggeri erano 45, mentre secondo quanto detto dalla polizia cantonale zurighese 49. Il Corriere della Sera dice che tredici delle persone che erano a bordo sono cittadini italiani.

Secondo le ricostruzioni dei giornali il conducente avrebbe perso il controllo del mezzo facendolo scontrare contro un muro, ma non si sa ancora quali siano le cause dell’incidente. Per tutta la mattina è nevicato nella zona dell’incidente e le autorità hanno avvisato gli automobilisti di fare attenzione al ghiaccio sulla strada. L’autostrada A3, dove è avvenuto l’incidente, è ora riaperta dopo essere stata chiusa nei due sensi tra Brunau e Wiedikon.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di più, e migliori.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la newsletter, una quota minore di inserzioni pubblicitarie, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.