• Mondo
  • venerdì 14 dicembre 2018

Il Parlamento del Kosovo ha approvato la formazione di un esercito nazionale

Il parlamento del Kosovo ha approvato una legge per costituire un esercito. La legge conferisce un mandato militare alle forze di sicurezza del Kosovo (KSF), che finora avevano armi leggere e avevano svolto operazioni di protezione civile. Le KSF verranno dunque trasformate in un esercito professionale composto da 5 mila soldati, ma la legge che riguarda la loro effettiva organizzazione deve ancora essere esaminata e approvata.

Il Kosovo si separò dalla Serbia nel 2008, ma il governo serbo e quello bosniaco non ne hanno mai riconosciuto l’indipendenza. Anche i paesi dell’Unione Europea non hanno una posizione condivisa sull’indipendenza del Kosovo: per esempio non la riconoscono Spagna e Grecia. Dopo l’approvazione della legge sull’esercito la Serbia ha reagito in modo critico dicendo che si tratta di una minaccia alla stabilità regionale.

Membri della Forza di Sicurezza del Kosovo (KSF), Pristina, 13 dicembre 2018 (ARMEND NIMANI/AFP/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.