• Mondo
  • mercoledì 12 dicembre 2018

È stato arrestato uno dei tre uomini ricercati per il rapimento della volontaria Silvia Romano

Domenica 9 dicembre è stato arrestato uno dei tre uomini ricercati per il rapimento della volontaria Silvia Romano, avvenuto il 20 novembre in Kenya. L’uomo si chiama Ibrahim Adan Odar ed è stato arrestato nella città di Bangali, nella contea di Tana River, in Kenya: in casa aveva un kalashnikov, due caricatori e un centinaio di proiettili.

Gli altri due uomini ricercati sono Yusuf Kuno Adan e Said Adan Abdi: su ognuno di loro c’è una taglia di 1 milione di scellini kenyoti (circa 8.600 euro). A Ibrahim Adan Odar si è arrivati dopo che nei giorni scorsi erano stati arrestati alcuni poliziotti sospettati di complicità con i responsabili del rapimento di Silvia Romano. Secondo gli investigatori sarebbe stato lui a fornire le motociclette con cui i rapitori hanno portato via la volontaria italiana dalla casa in cui viveva a Chakama, nel sud del Kenya.

(EPA/ANSA)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.