• Mondo
  • domenica 9 dicembre 2018

In Kenya c’è stato un nuovo arresto legato al rapimento della volontaria Silvia Romano

C’è una novità sul caso di rapimento della volontaria italiana Silvia Romano in Kenya: la rete televisiva kenyana NTV dice che un alto ufficiale del Kenya Wildlife Service (KWS), l’agenzia governativa che si occupa della protezione dei parchi nazionali, è stato arrestato. In precedenza erano già stati arrestati un sergente del KWS e suo fratello. Romano è stata rapita il 20 novembre a Chakama, un villaggio nel sud del Kenya, e si pensa che sia tenuta prigioniera da qualche parte nella regione di Tana Delta.

Abitanti di Chakama davanti alla casa dove viveva Silvia Romano (EPA/STR)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.