• Mondo
  • Questo articolo ha più di quattro anni

In Kenya c’è stato un nuovo arresto legato al rapimento della volontaria Silvia Romano

C’è una novità sul caso di rapimento della volontaria italiana Silvia Romano in Kenya: la rete televisiva kenyana NTV dice che un alto ufficiale del Kenya Wildlife Service (KWS), l’agenzia governativa che si occupa della protezione dei parchi nazionali, è stato arrestato. In precedenza erano già stati arrestati un sergente del KWS e suo fratello. Romano è stata rapita il 20 novembre a Chakama, un villaggio nel sud del Kenya, e si pensa che sia tenuta prigioniera da qualche parte nella regione di Tana Delta.

Abitanti di Chakama davanti alla casa dove viveva Silvia Romano (EPA/STR)