• Mondo
  • domenica 9 Dicembre 2018

In Armenia oggi si è votato per le elezioni parlamentari anticipate

Oggi in Armenia si sono tenute le elezioni politiche anticipate volute dal primo ministro Nikol Pashinyan, che si era dimesso a ottobre perché fossero organizzate il prima possibile. Undici partiti e gruppi politici erano candidati, e secondo i sondaggi il partito di Pashinyan, Contratto Civile, dovrebbe ottenere la maggioranza in Parlamento. Il primo ministro ha cercato di sfruttare al meglio il grosso consenso che ha costruito dopo aver portato avanti la cosiddetta “rivoluzione di velluto” con cui lo scorso maggio era stato destituito Serzh Sargsyan, presidente del paese dal 2008 considerato responsabile di aver trasformato l’Armenia in un regime autoritario. I seggi hanno chiuso alle 20, le 17 italiane.

Il primo ministro dell'Armenia Nikol Pashinyan prima di votare a Yerevanil 9 dicembre 2018 (KAREN MINASYAN/AFP/Getty Images)