• Mondo
  • venerdì 7 dicembre 2018

Trump ha annunciato chi saranno il nuovo procuratore generale e la nuova ambasciatrice all’ONU degli Stati Uniti

Il presidente statunitense Donald Trump ha annunciato che il nuovo procuratore generale – il capo del dipartimento della Giustizia – sarà William Barr, che aveva già ricoperto l’incarico durante l’amministrazione di George H. W. Bush, fra il 1991 e il 1993. L’incarico era stato temporaneamente affidato a un discusso funzionario dopo le dimissioni di Jeff Sessions, arrivate un mese fa dopo una serie di dissidi interni con Trump. Barr avrà soprattutto il delicato compito di supervisionare l’indagine del procuratore speciale Robert Mueller sull’ingerenza della Russia nella campagna elettorale statunitense e sui contatti con il comitato di Trump, che Trump stesso ha definito più volte una «caccia alle streghe».

Trump ha anche annunciato il nuovo rappresentante degli Stati Uniti all’ONU, carica rimasta vacante dopo le dimissioni di Nikki Haley: sarà Heather Nauert, giornalista ed ex presentatrice di Fox News che attualmente lavora come portavoce del Dipartimento di Stato.

Barr ha lavorato come avvocato, è stato consulente dell’ex presidente Repubblicano Ronald Reagan e dopo l’incarico di procuratore generale ha lavorato come dirigente d’azienda nel settore privato. È considerato piuttosto conservatore, e in passato ha detto al New York Times che l’indagine dell’FBI nei confronti di Hillary Clinton avrebbe dovuto essere più approfondita.

(Time Warner via AP)