• Mondo
  • martedì 9 ottobre 2018

Nikki Haley si è dimessa da ambasciatrice degli Stati Uniti presso l’ONU

Nikki Haley si è dimessa da ambasciatrice degli Stati Uniti presso le Nazioni Unite, ha scritto il sito di news Axios, seguito poco dopo da tutte le principali testate statunitensi e da una conferma del presidente Trump. Sebbene la Casa Bianca nei primi due anni dell’amministrazione Trump abbia vissuto diversi momenti tumultuosi e avvicendamenti in incarichi molto importanti, le dimissioni di Haley non erano attese e sono una sorpresa, e non se ne conoscono ancora le cause. Il presidente Donald Trump ha scritto su Twitter che a breve sarà fatto un annuncio ufficiale. Haley è un’esperta politica del Partito Repubblicano: prima di ricoprire questo incarico era stata deputata e governatrice del South Carolina. La sua nomina ad ambasciatrice era considerata una delle migliori e più riuscite dell’amministrazione Trump, ma le sue responsabilità in politica estera si erano relativamente ridotte con la nomine di Mike Pompeo a segretario di Stato e di John Bolton a consigliere per la sicurezza nazionale.

Nikki Haley nel 2010. (AP Photo/Patrick Collard)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.