• Mondo
  • martedì 4 dicembre 2018

L’esercito israeliano ha iniziato a distruggere i tunnel costruiti da Hezbollah per collegare il Libano a Israele

Israele ha detto di avere iniziato un’operazione per distruggere i tunnel costruiti dal gruppo radicale Hezbollah tra Israele e Libano per compiere attacchi all’interno del territorio israeliano. L’esercito israeliano era a conoscenza dal 2006 che Hezbollah – gruppo sciita alleato dell’Iran e del presidente siriano Bashar al Assad, e considerato terroristico da diversi paesi del mondo – stava cercando di costruire tunnel che permettessero di collegare il sud del Libano al territorio israeliano. Il leader di Hezbollah, Hassan Nasrallah, aveva anche parlato di un piano per prendere il controllo in un futuro conflitto di parti della Galilea, regione nel nord di Israele. Secondo il portavoce dell’esercito israeliano, Ronen Menelis, la costruzione dei tunnel non era ancora terminata.

Il muro che divide Israele e il Libano (AP Photo/Sebastian Scheiner, File)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.