• Mondo
  • lunedì 3 dicembre 2018

In Francia, più di 100 scuole superiori sono state occupate dagli studenti in protesta contro il presidente Macron

In Francia, più di 100 scuole superiori sono state occupate dagli studenti in protesta contro il presidente Emmanuel Macron. Nella giornata di lunedì, inoltre, ci sono stati scontri tra studenti e polizia in diverse città del paese. È una circostanza che – dicono i giornali – preoccupa molto il governo francese, perché le proteste studentesche in Francia sono storicamente molto veloci a crescere e difficili da gestire. Le proteste degli studenti, inoltre, sono un nuovo segnale di allargamento delle proteste antigovernative dei cosiddetti gilet gialli: un movimento eterogeneo che nelle ultime settimane ha portato a grosse manifestazioni e violenze in tutta la Francia.

Uno studente arrestato, dopo scontri tra studenti di un liceo e la polizia a Bordeaux (NICOLAS TUCAT/AFP/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.