Matteo Richetti ha ritirato la sua candidatura a segretario del PD per appoggiare Maurizio Martina

Il senatore Matteo Richetti ha annunciato di aver ritirato la sua candidatura a segretario del Partito Democratico e che al congresso appoggerà Maurizio Martina. Al momento restano quindi sei candidati alla guida del partito: Nicola Zingaretti, Marco Minniti, Maurizio Martina, Francesco Boccia, Cesare Damiano e Dario Corallo. Richetti, che non era dato tra i favoriti, ha spiegato in un post su Facebook che la scelta di ritirarsi è stata difficile ma dettata anche dalle molte richieste ricevute dai suoi sostenitori di appoggiare il progetto di Martina: «Oggi ho chiamato Maurizio», scrive Richetti. «Gli ho promesso lealtà e sostegno, ma gli ho chiesto radicalità e coraggio. Maurizio ha accettato di fare sue le nostre proposte e il nostro stile. […] Sosterremo Maurizio alla segreteria in una corsa comune, in cui contribuiremo con la nostra presenza, i nostri comitati, le nostre idee, alla campagna congressuale».

(ANSA/GIUSEPPE LAMI)