Brendan Iribe, cofondatore di Oculus, ha lasciato Facebook

Il cofondatore ed ex CEO di Oculus – la società famosa per i suoi visori per la realtà virtuale (VR) comprata nel 2014 da Facebook – ha lasciato Facebook. Nate Mitchell, l’altro fondatore di Oculus, continuerà invece a lavorare per la sezione di Facebook dedicata alla realtà virtuale che si occupa dello sviluppo dei prodotti Oculus. Iribe ha confermato la notizia con un messaggio su Facebook in cui parla dell’esigenza di fare una pausa dopo sei anni di intenso lavoro (Oculus fu fondata nel 2012). Secondo TechCrunch, però, Iribe avrebbe deciso di lasciare dopo la decisione di Facebook di interrompere lo sviluppo dell’Oculus Rift 2, a cui Iribe stava lavorando.

L'allora CEO di Oculus VR, Brendan Iribe, mostra Rift durante una presentazione a San Francisco nel 2015 (AP Photo/Eric Risberg)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.