La riunione del Consiglio europeo di ieri sera su Brexit non ha portato a niente

L’attesa riunione del Consiglio europeo di ieri sera su Brexit ha portato a un altro nulla di fatto. I capi di Stato e di governo europei non hanno trovato un compromesso sulle questioni che ancora bloccano un accordo definitivo, e che riguardano soprattutto il confine irlandese.

La prima ministra Theresa May ha tenuto un nuovo discorso davanti agli altri 27 capi di stato e di governo dell’Unione, ma ha usato solo 15 dei 30 minuti a sua disposizione e soprattutto non ha proposto nessuna novità concreta rispetto alle posizioni già note del suo governo. Alla fine del suo discorso gli altri leader hanno discusso per un’altra ora e mezza, senza poi diffondere alcun comunicato alla fine della giornata. Secondo alcune fonti contattate dal Financial Times, il limite per negoziare un accordo è stato tacitamente posticipato da novembre a dicembre.

Durante la riunione di oggi si parlerà soprattutto di immigrazione, ma sembra improbabile che venga presa qualche decisione concreta.

(PIROSCHKA VAN DE WOUW/AFP/Getty Images)