• Mondo
  • lunedì 15 ottobre 2018

BBC ha pubblicato un’inchiesta molto approfondita sull’uso di armi chimiche in Siria

BBC ha pubblicato un’inchiesta sugli attacchi chimici compiuti in Siria negli ultimi quattro anni, cioè da quando il dittatore Bashar al Assad promise di distruggere tutto il suo arsenale chimico. L’inchiesta di BBC ha confermato almeno 106 attacchi chimici su 164 casi sospetti; ha mostrato come la maggior parte abbia colpito il nord ovest della Siria – le province di Hama, Aleppo e Idlib – e la periferia di Damasco, tutte zone controllate dai ribelli; ha spiegato perché tutto fa pensare che il responsabile di questi attacchi sia il regime siriano; e ha aggiunto che nella stragrande maggioranza degli attacchi è stato usato il cloro. BBC ha concluso che l’uso di armi chimiche da parte di Assad è stato di tipo strategico e ha avuto l’obiettivo di distruggere il morale della popolazione e costringerla a lasciare le aree controllate dai ribelli.

(AP Photo/Hassan Ammar)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.