Una Corte d’Appello nei Paesi Bassi ha ordinato al governo olandese di fare di più contro il riscaldamento globale

La Corte di Appello di Amsterdam, nei Paesi Bassi, ha ordinato al governo olandese di ridurre in modo più incisivo le emissioni di anidride carbonica, la principale causa del riscaldamento globale, rispetto a quanto inizialmente programmato. Il governo dovrà ridurre le emissioni del 25 per cento rispetto ai livelli registrati nel 1990, e avrà tempo fino al 2020 per farlo. Lo scorso anno, i Paesi Bassi hanno prodotto emissioni di anidride carbonica solo del 13 per cento inferiori rispetto al 1990. Il paese è uno dei più inquinanti, per quanto riguarda l’anidride carbonica, in tutta l’Unione Europea.

La Corte di Appello ha confermato una sentenza del 2015 in materia, cui si era arrivati dopo una causa intentata dal gruppo ambientalista Urgenda Foundation, proprio per ottenere una riduzione più significativa dell’emissione di inquinanti in atmosfera da parte dei Paesi Bassi.

Amsterdam, Paesi Bassi (AURORE BELOT/AFP/Getty Images)