• Italia
  • mercoledì 3 ottobre 2018

A Napoli sono state fermate 28 persone per l’aggressione a un gruppo di tifosi del Liverpool

Nella notte tra martedì e mercoledì alcuni tifosi inglesi sono stati aggrediti nel centro di Napoli: uno di loro, un uomo di 26 anni, è stato medicato in ospedale per ferite lacero-contuse e poi dimesso con una prognosi di 15 giorni. I tifosi, che erano arrivati a Napoli per seguire la partita di Champions League di questa sera tra Napoli e Liverpool, hanno raccontato di essere stati attaccati senza apparente motivo. La polizia ha identificato 28 persone, tutti napoletani, già fermati nell’area del centro città mentre erano a bordo di motorini. Il questore di Napoli, Antonio De Iesu, ha detto che gli assalitori erano «provenienti da vari gruppi [di ultrà], probabilmente per incontrare tifosi della squadra avversaria». La polizia intanto ha rafforzato i controlli di sicurezza in vista della partita di stasera.

(ANSA / CIRO FUSCO)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.