• Sport
  • lunedì 1 ottobre 2018

Il calciatore Giuseppe Rossi non verrà squalificato per doping

Il Tribunale Nazionale Antidoping non squalificherà il calciatore Giuseppe Rossi, trovato positivo alla dorzolamide in un controllo antidoping effettuato lo scorso 12 maggio in occasione della partita di Serie A tra Benevento e Genoa, squadra per cui Rossi ha giocato nella seconda metà dalla passata stagione (ora è senza contratto). Il Tribunale Nazionale Antidoping procederà nei suoi confronti soltanto con una nota di biasimo per le attenuanti concesse: Rossi infatti sosteneva che la positività fosse dovuta a una involontaria contaminazione alimentare. La Procura Antidoping aveva chiesto una squalifica di un anno.

(GettyImages)