Valentino Garavani, Roma, 2009 (TIZIANA FABI/AFP/Getty Images)
  • Moda
  • martedì 25 Settembre 2018

Chi si è comprato le aziende di moda italiane

Se ne riparla dopo la vendita di Versace allo statunitense Michael Kors: di chi è Valentino? E Gucci?

Valentino Garavani, Roma, 2009 (TIZIANA FABI/AFP/Getty Images)

L’annuncio della vendita di Versace all’azienda statunitense Michael Kors ha fatto riparlare delle aziende italiane che negli ultimi anni sono state vendute a investitori stranieri, molte delle quali acquisite da Kering e LVMH, i due grossi gruppi del lusso francese. Nonostante gli immaginabili allarmismi del caso, i marchi fondati in Italia e tuttora controllati da italiani, spesso dalle famiglie dei fondatori, sono ancora molti: tra i più famosi ci sono Prada, Giorgio Armani, Salvatore Ferragamo, Etro, Dolce & Gabbana, Tod’s, Max Mara e Missoni, mentre Ermenegildo Zegna ha portato avanti l’operazione inversa di comprare un marchio straniero, lo statunitense Thom Browne. Abbiamo raccolto le principali aziende di moda vendute ad aziende e società straniere, specificando l’anno e il luogo di fondazione, da chi è stata acquistata, quando e per che cifra, se è stata resa nota.

Di chi sono le più importanti aziende di moda