• Mondo
  • martedì 11 Settembre 2018

È esplosa un’autocisterna piena di gas in Nigeria: ci sono morti e feriti

Lunedì 10 settembre è esplosa un’autocisterna piena di gas in Nigeria: sono morte delle persone e altre sono rimaste ferite. Non è chiaro però il bilancio definitivo e sulle agenzie di stampa circolano diversi numeri (Reuters parla di 35 morti, alcuni giornali dicono 18, precisando che la polizia si è per ora rifiutata di comunicare il numero delle vittime). L’esplosione, che ha causato un incendio, è avvenuta in una stazione di servizio a Lafia, nello stato nigeriano settentrionale di Nasarawa, vicino alla capitale Abuja.

La notizia dell’esplosione è stata data dall’agenzia nigeriana di gestione delle emergenze (SEMA). Usman Ahmed, direttore di SEMA, ha detto che la maggior parte delle persone che sono morte si sono precipitate sul posto per vedere che cosa stava succedendo». Le immagini delle TV locali hanno mostrato i vigili del fuoco che cercavano di spegnere il fuoco. Un abitante di Lafia ha dichiarato durante un servizio che i residenti si erano mobilitati senza successo contro l’installazione di questa attività in una zona residenziale.