I piloti italiani di Ryanair hanno approvato il primo contratto collettivo che la compagnia ha sottoscritto in Europa

I 300 piloti italiani iscritti all’ANPAC (il sindacato dei piloti d’aereo) hanno approvato con un referendum il contratto collettivo che la compagnia aerea Ryanair ha accettato di firmare. È il primo contratto collettivo che Ryanair sottoscrive in Europa, e la firma è arrivata dopo otto mesi di trattative. Secondo l’ANPAC, il contratto approvato garantirà ai piloti «maggiori tutele e garanzie, oltre che un congruo riconoscimento economico». Da mesi Ryanair si trova in grosse difficoltà a causa delle proteste e dei continui scioperi da parte dei suoi piloti, che chiedono di essere regolati dalle leggi dei loro paesi e non dal diritto irlandese che garantisce minori tutele.

Un aereo Ryanair fermo all'aeroporto di Hahn, in Germania, il 10 agosto 2018 (Thomas Frey/dpa via AP)