• Mondo
  • giovedì 26 Luglio 2018

C’è stata un’esplosione davanti all’ambasciata statunitense a Pechino

Intorno alle 7 di mattina ora italiana (le 13 di giovedì, ora locale) un piccolo ordigno costruito a partire da fuochi artificiali è esploso davanti all’ambasciata statunitense a Pechino, in Cina. L’esplosione è stata avvertita a diversi isolati di distanza e sui social network sono circolate le foto della colonna di fumo che si è alzata dal luogo dell’esplosione. Un portavoce dell’ambasciata ha detto a CNN che una persona ritenuta responsabile dell’esplosione è rimasta ferita leggermente a una mano. Non sembrano invece esserci stati danni gravi alle strutture dell’ambasciata, considerata una delle più sicure al mondo.

(AP Photo/Mark Schiefelbein)