• Sport
  • martedì 24 luglio 2018

Come vedremo la prossima Serie A

Cosa sarà su Sky e cosa su DAZN, e cosa si può fare per integrare i due abbonamenti

(Tullio M. Puglia/Getty Images)

Sky e DAZN, il servizio di sport in streaming del gruppo Perform (si pronuncia dazòn), hanno annunciato lunedì l’accordo trovato per la trasmissione delle partite di Serie A nella stagione 2018/2019. Le due società si erano infatti aggiudicate – un pezzo ciascuna – i diritti per trasmettere le partite del prossimo campionato, che quindi non sarà più visibile con un solo abbonamento a un servizio a pagamento: alcune partite saranno trasmesse solo su Sky, altre solo su DAZN. Le due società hanno però annunciato che ci saranno formule agevolate per sottoscrivere entrambi gli abbonamenti (pagandoli comunque entrambi, sebbene un po’ meno) e vedere così tutte le partite di Serie A.

Cosa si vede con gli abbonamenti singoli a Sky, DAZN e Mediaset Premium

Sky si è aggiudicata i diritti su 266 partite (sulle 380 totali), 7 su 10 per ogni giornata, con un totale di 16 “big match” su 20: sono le partite delle 15 e delle 18 del sabato, due di quelle delle 15, quella delle 18 e quella delle 20.30 della domenica, più quella delle 20.30 del lunedì. DAZN ha invece comprato i diritti su tre partite per giornata, quella delle 20.30 del sabato, e quella delle 12.30 e una delle 15 della domenica. Le partite non sono divise per squadra, quindi chi sceglie di sottoscrivere un solo abbonamento si perderà per forza alcune partite di campionato della propria squadra.

Il pacchetto di Sky che permette di vedere 7 partite a giornata di Serie A è Sky Calcio, il cui prezzo mensile si aggira intorno ai 35 euro, ma può cambiare a seconda delle offerte speciali. L’abbonamento singolo a DAZN, invece, costa 9,99 euro al mese. I clienti di Mediaset Premium che hanno un pacchetto calcio attivo potranno accedere senza costi aggiuntivi ai contenuti DAZN, fra cui quindi le tre partite di Serie A a giornata.

Come si potranno vedere tutte le partite di Serie A

Chi vuole vedere tutte le partite di Serie A deve per forza pagare sia Sky che DAZN. Le due società hanno trovato un accordo per offrire un prezzo agevolato sull’abbonamento di DAZN ai clienti di Sky, ma non viceversa: e quest’offerta, a quanto ha detto finora Sky, sarà valida soltanto per chi è cliente di Sky da più di un anno.

Il sistema funzionerà attraverso dei ticket che si potranno acquistare a prezzi agevolati sul sito di Sky, sull’app “Fai Da Te”, nei punti vendita Sky o tramite il servizio clienti, e da metà settembre anche via SMS. I prezzi dei ticket non sono ancora stati comunicati, ma Sky ha anticipato che quello da un mese costerà 7,99 euro invece che 9,99 euro. È probabile che ci saranno offerte più vantaggiose per chi compra ticket per più mesi: le offerte saranno comunicate da metà agosto.

Con i ticket acquistati a prezzi agevolati si potrà vedere DAZN su tutti i dispositivi che supportano l’app speciale del servizio: quindi smart tv, tablet, computer, smartphone e console per videogiochi. Sky ha detto però che aggiungerà l’app anche a SkyQ, la piattaforma multifunzione presentata l’anno scorso, che permette di vedere contenuti on demand oppure in 4K in HDR. Con SkyQ potrà vedere DAZN anche chi non ha una smart tv (ma per quello basta anche un dispositivo come Google Chromecast o Fire TV Stick), si potranno vedere le partite più importanti in 4K HDR (se si ha la tv adatta) e si potrà usare un solo telecomando per gestire tutti i canali.

E il resto del calcio?

Sky ha anche i diritti in esclusiva per tutta la Champions League, l’Europa League, la Premier League e la Bundesliga, visibili con il pacchetto Sky Sport (che è diverso dal pacchetto della Serie A, Sky Calcio). Anche in questo caso, i prezzi cambiano a seconda delle molte offerte che cambiano con una certa frequenza (si parla di circa 45 euro al mese, compreso il pacchetto Calcio). La Serie B invece se l’è aggiudicata in esclusiva DAZN: significa che potrà vederla solo chi ha sottoscritto l’abbonamento alla piattaforma o ha acquistato i ticket con Sky.

I nuovi programmi di Sky

Sky ha annunciato anche come cambierà il palinsesto dei programmi dedicati al calcio. Sky Calcio Show, la trasmissione più importante sulla giornata di Serie A, che va in onda solitamente la domenica dopo il turno delle 15, sarà condotto da Alessandro Bonan invece che Ilaria D’Amico, che passerà a condurre il programma dedicato alla Champions League insieme ad Alessandro Costacurta e diversi opinionisti, tra cui Andrea Pirlo (una novità), Esteban Cambiasso, Gianluca Vialli, Alessandro Del Piero, Fabio Capello e Paolo Condò. Fabio Caressa continuerà a condurre Sky Calcio Club, il programma della seconda serata della domenica. I conduttori principali di DAZN saranno invece Diletta Leotta e Paolo Maldini, che si occuperanno dei vari approfondimenti della piattaforma.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.