Alfredo Altavilla, capo della divisione europea di FCA, si è dimesso

Il capo della divisione europea di FCA, Alfredo Altavilla, si è dimesso. La società ha dato la notizia in un comunicato in cui spiega che il nuovo amministratore delegato di FCA Mike Manley – il successore di Sergio Marchionne, che si è dovuto dimettere a causa di una grave malattia – ha assunto ad interim il suo incarico. Altavilla, 55 anni, ha iniziato a lavorare in FIAT nel 1990 e, scrive il Corriere della Sera, era considerato il “ministro degli Esteri” dell’azienda, incaricato di seguire accanto a Marchionne «le trattative per arrivare al distacco da General Motors e la fusione con Chrysler, dividendosi tra Washington e Detroit, per un lungo periodo». Altavilla era stato indicato tra i possibili successori di Marchionne e diversi giornali ipotizzano che la scelta di Manley possa aver a che fare con la decisione di Altavilla di lasciare l’azienda.

(ANSA / ALESSANDRO DI MARCO)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.