• Mondo
  • giovedì 19 Luglio 2018

La Turchia ha messo fine allo stato di emergenza, in vigore dal tentato colpo di stato del 2016

Il governo della Turchia ha messo fine allo stato di emergenza che era stato imposto in tutto il paese dopo il tentato colpo di stato del luglio 2016, e che aveva permesso l’arresto e il licenziamento di decine di migliaia di persone accusate di essere vicine al predicatore islamico Fethullah Gülen. Il quotidiano turco Hurriyet ha scritto che il mancato rinnovo dello stato di emergenza è coinciso con la presentazione di nuove leggi anti-terrorismo da parte del partito del presidente Recep Tayyip Erdoğan. Le opposizioni, però, hanno sostenuto che le nuove leggi proposte siano oppressive tanto quanto lo stato di emergenza.

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan (OZAN KOSE/AFP/Getty Images)
TAG: