(LOIC VENANCE/AFP/Getty Images)

Tutti i casini di Johnny Depp

Ne ha parlato in una lunga intervista con "Rolling Stone", raccontando del suo divorzio, dei soldi che non ha più e di quelli che ha speso in vino

(LOIC VENANCE/AFP/Getty Images)

Il 21 giugno Rolling Stone ha pubblicato una lunga intervista fatta a Johnny Depp dal giornalista Stephen Rodrick. L’intervista è stata fatta nell’arco di diversi giorni a Londra, nella grande casa di Depp, e Rodrick ha scritto che per organizzarla ci sono volute più di 200 mail. Il titolo dell’articolo è “I problemi di Johnny Depp” e parla di «cause legali multimilionarie, un mucchio di alcol e marijuana, un matrimonio finito molto male e una vita che Depp non si può permettere».

Rodrick ha scritto di aver visto Depp solo dopo il tramonto, che è a tratti «esilarante, furbo e incoerente» e che «al momento la sua vita è un facsimile degli ultimi giorni di Elvis Presley». Rodrick ha detto che Depp l’ha accolto dicendo: «Quindi sei qui per ascoltare la verità? È piena di tradimenti». Ha anche scritto che «Non ci vuole uno psichiatra per capire che Depp è stato enormemente influenzato da Marlon Brando e Hunter S. Thompson [giornalista e scrittore], due figure paterne che se ne fottevano di quello che il mondo pensava di loro». Brando è morto nel 2004, Thompson nel 2005 e, secondo Rodrick, «Depp ha perso le due persone che potevano comprendere la sua esistenza da “mondo delle favole”». «Negli ultimi 18 mesi ci sono state praticamente solo brutte notizie per Depp», ha scritto Rodrick.

La causa legale
Rodrick ha scritto che Depp ha voluto parlargli per dire la sua su una causa legale che ha fatto nei confronti del The Management Group (TMC), la società, guidata da Joel Mandel e dal fratello Robert, che fino a un paio di anni fa ne curava gli affari, i contratti di lavoro e gli investimenti. Si stima che Depp abbia guadagnato almeno 650 milioni di dollari grazie ai suoi film che, in tutto, hanno incassato 3,6 miliardi di dollari. Ma nonostante questo sembra che di soldi ne abbia ormai pochi. Depp sostiene che sia colpa di una cattiva e fraudolenta gestione di TMC; TMC sostiene che Depp abbia un serio problema con i soldi e che per molto tempo abbia speso in media due milioni di dollari al mese.

Secondo Depp, TMC ha investito i suoi soldi senza chiedere il suo permesso, senza fargli avere i guadagni, e, sempre senza il suo permesso, ha pagato almeno 7 milioni di dollari a sua sorella Christi, con la quale non ha praticamente rapporti da almeno un paio di anni. Depp sostiene che la TMC gli abbia rubato decine di milioni di dollari e vuole che gliene siano ridati almeno 25. TMC sostiene che Depp sia sempre stato al corrente della sua situazione finanziaria e ha negato tutte le accuse, sulle quali non è ancora arrivata nessuna sentenza.

Il divorzio da Amber Heard
Secondo Rodrick, i rapporti tra Depp e sua sorella Christi si rovinarono quando nel 2015 lui decise di sposare Amber Heard dopo averla conosciuta nel 2011 sul set di The Rum Diary, film tratto da un romanzo di Hunter S. Thompson. Depp sposò Heard e nel 2016 i due divorziarono (con un accordo in base al quale lui le fece avere una cifra che si stima essere stata di almeno 7 milioni di dollari), dopo che Heard aveva accusato Depp di violenza domestica e un giudice di Los Angeles, in California, aveva imposto un’ingiunzione restrittiva nei confronti di Depp. Parlando del momento dopo la fine dei rapporti con TMC e dopo il divorzio da Heard, Depp ha detto: «Toccai il fondo come mai prima». Ha detto che decise poi di scrivere un libro di memorie: «Mi versavo una vodka al mattino e mi mettevo a scrivere finché le lacrime mi riempivano gli occhi e non vedevo più la pagina».

Marilyn Manson
Oltre ad aver parlato di divorzio e causa legale, Depp ha raccontato diversi aneddoti sulla sua vita e suoi suoi incontri. Del cantante Marilyn Manson, per cui ha recitato nel videoclip di “KILL4ME” Depp ha detto: «È il migliore. È un grande amico. Giocava alle Barbie con mia figlia».

Il vino e la marijuana
Rodrick ha detto di aver visto Depp fumare molto, di aver visto vicino al bagno degli ospiti «una canna grande come un sigaro» e che Depp aveva due mucchietti uguali: uno di marijuana e uno di tabacco. Poi ha scritto che in casa di Depp c’è molto vino. TMC ha sostenuto che Depp fosse solito spendere almeno 30mila dollari al mese in vino. Depp ha detto: «È offensivo dire che spendevo 30mila dollari in vino. Ne spendevo molti di più».

Hunter S. Thompson
Allo stesso modo Depp ha “smentito” la notizia – confermata da TMC – secondo la quale spese circa tre milioni di dollari per sparare in cielo le ceneri di Thompson. Depp ha detto di aver speso 5 milioni di dollari, perché voleva che arrivassero più in alto della Statua della Libertà. Rodrick ha fatto un po’ di verifiche e ha detto che sembra improbabile che ne abbia spesi così tanti.

L’LSD e Osama bin Laden
Depp ha detto che si sarebbe potuto usare l’LSD per catturare Osama bin Laden:

«Prendi un po’ di fottuti aerei, grandi fottuti aerei che spruzzano cose, e sganci LSD 25. Ne saturi il fottuto posto. Ogni singola persona uscirà dalle caverne sorridendo, felice».

River Phoenix
Nel 1993 River Phoenix – fratello di Joaquin Phoenix e amico di Depp – morì nel Viper Room, un locale gestito da Depp e frequentato da molte star della musica e del cinema di quegli anni. Phoenix morì per overdose e si scrisse che Depp potesse aver avuto un ruolo nel suo uso di droghe. Con riferimento alla morte di Phoenix, Depp ha detto: «Immagina cosa vuol dire convivere con questa cosa».

La scabbia
Depp ha raccontato che nei primi anni in cui viveva a Los Angeles stava con alcune persone in un “albergaccio” e che un giorno, dopo una notte passata in uno squallido motel di Venice Beach, notò che tutti avevano forti pruriti. «Avevo attaccato la scabbia a tutti», ha detto, e ha aggiunto: «Pensa quanto dev’essere difficile dire una cosa del genere ai tuoi coinquilini».

L’auricolare
Depp ha confermato, dopo che ne aveva parlato TMC, di aver recitato con un auricolare, perché qualcuno gli ripetesse le sue battute. TMC dice che lo ha fatto perché non si ricordava le battute, lui ha detto di averlo fatto per recitare meglio.

Un remake di Titanic
Depp ha detto di voler dirigere un film tratto da un libro francese che parla di un uomo che perde la moglie e resta senza soldi e decide di andare a vivere in un ospizio, nonostante abbia appena quarant’anni. Il film potrebbe chiamarsi Happier Days. Depp sta lavorando anche a Happy, un documentario su Keith Richards e ha detto di voler fare, scrive Rodrick, «un remake di Titanic, girato tutto in una vasca da bagno». Depp ha detto: «Sarebbe grandioso, ma Hollywood non vuole più prendersi rischi»

I saluti
Depp ha salutato Rodrick dicendogli «Grazie di essere venuto, questo potrebbe essere il tuo Pulitzer», il più importante premio giornalistico al mondo. Rodrick ha scritto che Depp ha passato almeno 15 minuti a provare a capire come aprirgli il cancello di casa sua e che alla fine ha dovuto scavalcare. Poi Depp ha di nuovo salutato Rodrick: «Stammi bene. Grazie per avermi ascoltato».