Atene, Grecia

La Grecia ha trovato un nuovo accordo sul suo debito

Darà al paese 10 anni in più per restituire i prestiti ricevuti dai paesi dell'eurozona, rendendo più facile il suo ritorno sui mercati

Atene, Grecia

La Grecia ha trovato un accordo per alleggerire il suo debito verso i paesi dell’eurozona e ricevere un nuovo prestito da 15 miliardi di euro che le garantirà autosufficienza per i prossimi due anni. L’accordo è stato trovato durante un lungo incontro in Lussemburgo tra il ministro dell’Economia greco Euclid Tsakalotos e l’Eurogruppo, l’organismo formato dai ministri delle Finanze dei paesi dell’eurozona. L’elemento centrale dell’accordo è il rinvio di 10 anni della scadenza entro cui la Grecia dovrà ripagare circa 100 miliardi di euro di prestiti ricevuti. Il nuovo prestito da 15 miliardi di euro, invece, servirà alla Grecia per avere autonomia per circa due anni prima di essere costretta a tornare a finanziarsi sui mercati internazionali.

Una protesta contro le riforme del lavoro davanti al parlamento (KOSTIS NTANTAMIS/AFP/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.