• Mondo
  • giovedì 21 Giugno 2018

Un uomo è stato arrestato in relazione all’omicidio del rapper XXXTentacion

La polizia ha arrestato un uomo in relazione all’omicidio del rapper XXXTentacion, ucciso lunedì a Deerfield Beach, in Florida. Il sospettato si chiama Dedrick Deconchay Williams, ha detto la polizia della contea di Broward, ed è accusato di omicidio di primo grado, cioè la forma più grave di omicidio prevista dalla legge statunitense. Ha 22 anni. La polizia non ha ancora chiarito le motivazioni dell’omicidio, ma aveva inizialmente parlato di una rapina. Il New York Daily News dice che Williams è accusato anche di aver rubato una moto e di averla guidata senza patente. Secondo il sito scandalistico TMZ, ha precedenti penali per possesso di cocaina, armi, violenza domestica e aggressione.

XXXTentacion, che aveva 20 anni, è stato ucciso a colpi di pistola mentre era a bordo della sua auto all’uscita di una concessionaria di moto. Era uno dei rapper della nuova generazione più apprezzati e seguiti al mondo, ma il suo successo era stato molto discusso per via delle gravi accuse di violenza domestica mosse contro di lui da una sua ex fidanzata.