• Mondo
  • giovedì 7 Giugno 2018

Vladimir Putin dice che la Russia non ha in programma di ritirarsi dalla Siria

Giovedì, in un discorso televisivo, il presidente russo Vladimir Putin ha detto di non avere piani per ritirarsi dalla guerra in Siria. L’esercito «rimarrà lì finché la Russia ne trarrà vantaggio, e finché ci sarà da rispettare i nostri impegni internazionali». Putin ha chiarito che la Russia non sta costruendo strutture a lungo termine, e che può ritirarsi in fretta senza perdite materiali. Secondo Putin, la permanenza della Russia in Siria è utile per migliorare l’esercito, molto più efficace di qualsiasi tipo di addestramento.

La Russia intervenne nella guerra in Siria nel settembre del 2015, al fianco del regime di Bashar al Assad, di fatto ribaltando l’inerzia del conflitto e determinando la sostanziale vittoria di Assad sui ribelli. Nel marzo del 2016 aveva annunciato il ritiro della parte principale delle truppe, che in realtà non è mai davvero avvenuto, e oggi l’esercito russo continua a combattere al fianco di quello siriano.

(Mikhail Klimentyev, Sputnik, Kremlin Pool Photo via AP)