(MARTIN BERNETTI/AFP/Getty Images)

È il momento di comprare la crema solare

Una breve guida per acquistare la giusta crema solare per la vostra pelle, spendendo il meno possibile

(MARTIN BERNETTI/AFP/Getty Images)

Torneremo a parlare più spesso di creme solari, nei prossimi mesi: in cui passeremo sempre più tempo all’aperto, tra gite al mare, pomeriggi in piscina o anche solo passeggiate tra i negozi. Come si sente a buon ragione ripetere spesso, è importante usare le creme solari e proteggere la pelle quando si passa molto tempo esposti al sole: ed è importante acquistarne di nuove, se quelle vecchie sono scadute. Qui trovate riassunte le regole più importanti da seguire su questo tema (le avevamo spiegate bene in un articolo del 2016) e qualche consiglio per gli acquisti, se volete togliervi il pensiero in un negozio online.

Cose da sapere sull’abbronzatura e sulle creme solari, in breve
1. La pelle si scurisce stando al sole in seguito a un meccanismo di difesa attuato dall’organismo per contrastare i raggi ultravioletti (UV).
2. L’esposizione prolungata agli UV è uno dei fattori di rischio più importanti nell’insorgenza del melanoma e di tumori della pelle.
3. Le creme solari bloccano principalmente gli UVB, che sono una parte minoritaria degli UV che arrivano alla superficie terrestre e sono quelli che causano le scottature.
4. Gli UVA (gli altri UV che arrivano sulla Terra oltre agli UVB) sono ben schermati dai vestiti.
5. Le creme più affidabili sono quelle con l’indicazione “protezione ad ampio spettro” (“broad spectrum“, in inglese), perché garantiscono filtri solari sia per gli UVB sia per gli UVA, che c’entrano anche loro con i tumori della pelle.
6. I rischi che si corrono a stare tanto esposti al sole dipendono dal proprio fototipo, cioè dalle caratteristiche della propria pelle. I fototipi sono sei.
7. Il numero che si trova indicato sui cosmetici che contengono filtri solari è il Solar Protection Factor (SPF): scegliete quello che fa per voi in base al vostro fototipo.
8. È consigliabile applicare la crema solare tra 30 e 15 minuti prima di esporsi al sole.
9. La crema va applicata più volte nel corso della giornata: l’ideale è ogni due ore, riapplicandola anche subito dopo essersi fatti il bagno, anche se sulla confezione c’è scritto “resistente all’acqua”.
10. Nelle ore centrali della giornata, quando i raggi del sole sono perpendicolari alla superficie terrestre, è meglio stare all’ombra.
11. La scadenza delle creme solari è segnalata con il disegno di una confezione di crema aperta e un numero che indica una durata in mesi dopo l’apertura.

Creme solari che si possono comprare online spendendo il meno possibile
Ciò che garantisce che una crema solare faccia ciò per cui ce la si spalma addosso è l’SPF e perché una crema possa avere un SPF indicato sulla confezione deve essere stata sottoposta a dei test precisi: per questo se c’è l’SPF potete andare tranquilli, a prescindere dal prezzo della crema in questione. Quando vedete indicato “SPF 50+”, il “+” significa che il fattore di protezione solare del prodotto in questione è uguale o maggiore a 60: non si può scrivere un numero più alto però perché anche se ci sono alcuni studi che dicono il contrario, si pensa che agli SPF superiori a 50 non corrisponda un’effettiva protezione superiore.

Qui abbiamo messo insieme una lista di creme solari con diversi SPF che potete acquistare online – su Amazon se ci siete abituati, oppure sul sito delle profumerie Douglas, ad esempio – risparmiando il più possibile. Tutte le creme solari indicate proteggono ad ampio spettro.

Ora Consumismi ha una sua newsletter, gratis

SPF 50+
Su Amazon la crema solare con questo SPF più conveniente al momento è la Garnier Ambre Solaire per bambini: la confezione da 200 ml costa 9,90 euro in questi giorni, perché c’è un’offerta sui prodotti Garnier. Se preferite il formato spray – che per molte persone è più comodo da applicare – il miglior prodotto quanto al rapporto qualità/prezzo è quello del latte spray Avène: la confezione da 200 ml costa 15,20 euro. Entrambe scadono a 12 mesi dall’apertura. Se pensate che 200 ml siano troppi per voi, ci sono altre creme solari in confezioni più piccole, ma costano comunque di più. Sul sito di Douglas l’opzione più economica costa 15,95 euro.

SPF 30
Per questo fattore di protezione ci sono la lozione Hawaiian Tropic Silk da 180 ml, in vendita a 9 euro, e lo spray Garnier Ambre Solaire da 200 ml, a 9,90 euro. Se per via del vostro fototipo pensate che userete questa protezione solo per alcune parti del corpo più delicate, potete prendere anche in considerazione la confezione da 50 ml di Hawaiian Tropic Silk pensata per il viso. Sempre da 50 ml, sul sito di Douglas, c’è questa, in tubetto. Anche sul sito dell’Estetista Cinica – una vera estetista di Milano che probabilmente è la più famosa estetista italiana su Instagram – si trovano delle creme solari, in spray da 75 ml: quella con SPF 30 costa 9,90 euro.

SPF 20
A 7,90 c’è una confezione di crema Garnier Ambre Solaire da 200 ml.

SPF 15
Le creme con fattore protezione 15 più convenienti sono l’Hawaiian Tropic Satin Sun da 100 ml, a 8,90 euro, e la ancora più economica crema L’Oréal Paris Sublime Sun da 200 ml, in offerta a 7,90 euro. Sotto i 10 euro c’è anche la Piz Buin, sempre da 200 ml: è in offerta a 9,19 euro. Una buona opzione spray è quella del Wet Skin Spray di Piz Buin, che si può applicare anche sulla pelle bagnata: lo trovate a poco più di 14 euro. Per chi volesse fare acquisti su Douglas c’è uno spray Bipoint, che però costa più di 16 euro.

SFP 10
Con SPF 10 l’opzione più economica è la Bilboa Carrot Plus da 200 ml, a 9,99 euro. In formato spray questo di Hawaiian Tropic, a 7,90 euro.

***

Disclaimer: su alcuni dei siti linkati negli articoli con il tag Consumismi il Post ha un’affiliazione e ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi. Ma potete anche cercare le stesse cose su Google.