(ED JONES/AFP/Getty Images)

Samsung è stata condannata a risarcire Apple con 539 milioni di dollari

Per aver copiato alcune cose degli iPhone: dovrebbe essere una delle ultime sentenze nella battaglia legale che prosegue da 7 anni

(ED JONES/AFP/Getty Images)

Samsung dovrà risarcire Apple pagando 539 milioni di dollari nell’ambito degli annosi contenziosi legali tra le due aziende, che da sette anni si confrontano in tribunale negli Stati Uniti con reciproche accuse di violazione dei brevetti nella realizzazione dei loro smartphone. La giuria del processo di un tribunale federale di San Jose, California, ha concluso che Samsung abbia violato brevetti di progettazione e sviluppo di Apple legati ai dispositivi mobili: dall’uso degli angoli arrotondati alla disposizione delle icone delle applicazioni sullo schermo.

La vicenda legale tra Samsung e Apple va avanti dal 2011 e ha portato a numerosi appelli e nuovi processi su singoli aspetti delle sentenze, rendendo il caso sempre più complesso e articolato dal punto di vista legale. Inizialmente Apple aveva fatto causa a Samsung chiedendo un risarcimento danni di 2,5 miliardi di dollari, cifra che fu ridotta a 1 miliardo di dollari con la prima sentenza in favore di Apple emessa nel 2012. Tre anni dopo, le cose cambiarono quando un tribunale sancì che Apple non avesse i diritti per brevettare l’aspetto degli iPhone, decisione che portò a un’ulteriore riduzione del risarcimento da parte di Samsung a 548 milioni di dollari. La cifra fu corrisposta da Samsung alla fine del 2015, in seguito a un accordo con Apple per chiudere gli altri contenziosi legali al di fuori degli Stati Uniti.

Le due aziende hanno invece continuato a confrontarsi in modo piuttosto serrato nei tribunali statunitensi, con appelli e nuove cause intentate reciprocamente. Samsung ha provato in più occasioni di portare i processi a livello federale, chiedendo che fossero nuovamente celebrati e nel tentativo di ridurre i risarcimenti da pagare ad Apple. Nell’autunno del 2017 Samsung è stata però condannata a pagare 120 milioni di dollari ad Apple per avere copiato il sistema “Fai scorrere per sbloccare” lo schermo degli iPhone. La nuova sentenza con il risarcimento da 539 milioni di dollari sempre a favore di Apple dovrebbe essere uno degli ultimi atti della lunga controversia legale tra le due società.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.