• Mondo
  • giovedì 17 maggio 2018

L’epidemia di ebola nella Repubblica Democratica del Congo si è diffusa dalla campagna in città

Nella Repubblica Democratica del Congo la nuova epidemia di ebola si è diffusa dalla campagna a una città. Il ministro della salute Oly Ilunga Kalenga ha confermato un caso di contagio a Mbandaka, città abitata da più di un milione di persone a circa 130 chilometri dalla zona in cui sono stati confermati i primi casi all’inizio del mese.

Un portavoce dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), Peter Salama, ha dichiarato che la diffusione a Mbandaka significa un potenziale «aumento pericoloso» dei casi. Mbandaka si trova nella parte nord-occidentale della Repubblica Democratica del Congo e sulle rive del fiume: è un importante centro per i trasporti verso altre città e altri stati. La situazione è preoccupante, perché potrebbe portare a nuove epidemie come quelle che interessarono l’Africa occidentale a partire dal 2014, causando oltre 11 mila morti. A partire dal 15 maggio, sono stati segnalati 44 casi: 3 confermati, 20 probabili e 21 sospetti.

Operatori in un centro medico, Muma, 13 giugno 2017 (JOHN WESSELS/AFP/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.