La società che possiede la Borsa di New York sta lavorando a una piattaforma per investire in bitcoin

Intercontinental Exchange, la società finanziaria che possiede la Borsa di New York, sta lavorando a una piattaforma online per investire in bitcoin, la principale criptovaluta. Lo ha scritto il New York Times, che ha letto email e documenti riservati e ha parlato con quattro persone informate sulla questione. La piattaforma sarà dedicata ai grandi investitori e sarà un grande passo nel processo di “sdoganamento” di Bitcoin e delle criptovalute, per anni rimaste relegate ai margini del mondo finanziario e ora, dopo il grande aumento del 2017, sempre più integrate nei mercati finanziari tradizionali. Soltanto la settimana scorsa si era saputo che la banca d’affari Goldman Sachs, una delle più grandi di Wall Street, comincerà a investire in Bitcoin, inizialmente acquistando e vendendo titoli futures sulla criptovaluta, cioè quelli che permettono di “scommettere” sul valore di un indicatore (in questo caso i Bitcoin).

(Dan Kitwood/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.