• Sport
  • martedì 1 maggio 2018

Il Real Madrid è in finale di Champions League

Per il terzo anno consecutivo, dopo aver eliminato il Bayern Monaco in semifinale

Il Real Madrid ha pareggiato 2-2 contro il Bayern Monaco nella partita di ritorno delle semifinali di Champions League e si è qualificato alla finale di Kiev del 26 maggio in virtù della vittoria per 2-1 ottenuta nella partita di andata. Per il Real Madrid – che ha vinto le ultime due edizioni del torneo – sarà la terza finale consecutiva: giocherà contro la squadra vincente della semifinale tra Roma e Liverpool, che oggi si affronteranno all’Olimpico di Roma dopo il 5-2 dell’andata in favore del Liverpool.

La partita si è giocata su ritmi intensi. Dopo due minuti di gioco il Bayern è andato in vantaggio con un gol di Joshua Kimmich (già a segno all’andata) ma è stato rimontato otto minuti più tardi da un gol di Karim Benzema, che nel primo minuto del secondo tempo ha segnato anche il gol del 2-1 per il Real sfruttando un clamoroso errore del portiere tedesco Sven Ulreich. Al 63esimo minuto, però, il colombiano James Rodriguez ha segnato il 2-2 portando il Bayern ad un gol di distanza dalla qualificazione. La partita è stata molto combattuta fino alla fine, con il Bayern che negli ultimi minuti ha cercato in tutti i modi di segnare il terzo gol, ma il risultato non è cambiato.

(David Ramos/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.