(Clive Mason/Getty Images)
  • Sport
  • domenica 29 Aprile 2018

Guida al Gran Premio di Formula 1 d’Azerbaijan

Inizia alle 14.10 e in pole position c'è Sebastian Vettel, che è anche primo nel Mondiale

(Clive Mason/Getty Images)

Il Gran Premio di Formula 1 dell’Azerbaijan – che si corre su un circuito cittadino di Baku, la capitale del paese – inizia alle 14.10 ed è il quarto del Mondiale di Formula 1. In pole position, per la terza volta consecutiva quest’anno, partirà Sebastian Vettel, pilota tedesco della Ferrari. Vettel è anche primo nel Mondiale, con nove punti di vantaggio su Lewis Hamilton, britannico della Mercedes, che partirà dalla seconda posizione.

Vettel ha detto che «a Baku non ci sono favoriti, vincerà chi azzecca tutto». Secondo gli scommettitori e gli esperti è però lui il favorito, con quote leggermente più basse di quelle di Hamilton. Vettel ha anche detto: «A mio parere vedremo tre vetture allo stesso livello e, come sempre, la differenza la faranno solamente i dettagli». Nelle prime sei posizioni della griglia di partenza ci sono infatti due Ferrari, due Mercedes e due Red Bull. Il sito della Formula 1 ha anche spiegato che il meteo potrebbe avere un ruolo rilevante nella gara: ma, per una volta, si parla di vento, più che di pioggia.

La griglia di partenza

Vettel ha fatto il suo giro più veloce in un minuto, 41 secondi e 498 millesimi di secondo; 179 millesimi in meno rispetto al giro veloce di Hamilton. In seconda fila partiranno Valtteri Bottas, finlandese della Mercedes, e Daniel Ricciardo, australiano della Red Bull: dalla seconda fila partiranno Max Verstappen, olandese della Red Bull, e Kimi Raikkonen, finlandese della Ferrari. Tutti i primi cinque hanno fatto il loro giro veloce in meno di un minuto e 42 secondi.

La classifica del Mondiale

Vettel aveva iniziato molto bene questo Mondiale, vincendo i primi due Gran Premi, in Australia e in Bahrein. Nel Gran Premio di Cina è però arrivato ottavo: dopo una buona partenza aveva avuto un problema nella sosta ai box, era stato sfortunato nel trovare la safety car nel momento in cui avrebbe potuto guadagnare secondi sugli avversari e, soprattutto, aveva perso molte posizioni dopo un sorpasso molto aggressivo di Verstappen. Hamilton ha ottenuto i suoi 45 punti in classifica grazie a un secondo, un terzo e un quarto posto.

1) Sebastian Vettel 54
2) Lewis Hamilton 45
3) Valtteri Bottas 40
4) Daniel Ricciardo 37
5) Kimi Raikkonen 30
6) Fernando Alonso 27
7) Nico Hulkenberg 22
8) Max Verstappen 18

Il circuito cittadino di Baku

È un circuito cittadino non permanente – cioè esiste solo per alcuni giorni, come quello di Monaco – che è lungo sei chilometri e attraversa la città vecchia di Baku. Il circuito ospita un Gran Premio del Mondiale di Formula 1 dal 2015, ma fino a due anni fa quello di Baku era noto come il Gran Premio d’Europa.

Sul circuito si gira in senso antiorario e questa è la seconda volta che la Formula 1 ci corre. Il percorso del circuito è stato deciso – scegliendo tra le varie strade della città – in collaborazione con Hermann Tilke, che ha progettato quasi tutti i più importanti circuiti automobilistici costruiti negli ultimi anni (al punto che qualcuno li chiama “tilkodromi”). Azad Rahimov, ministro dello Sport dell’Azerbaijan, disse: «Il nostro incontro con Tilke è stato semplice. Gli abbiamo chiesto di creare un circuito che fosse unico, uno che permettesse al Gran Premio di Baku di farsi notare subito come uno dei più emozionanti del calendario di Formula 1, un circuito che potesse piacere sia agli spettatori che alle scuderie».

Il rettilineo del circuito di Baku è lungo 2,2 chilometri, quasi il doppio di quello del circuito di Monza. Quel rettilineo è preceduto da una serie di curve piuttosto veloci che permettono ai piloti di arrivarci già lanciati. Dopo il rettilineo ci sono invece quattro curve a 90 gradi, in cui i corridori devono rallentare molto e in modo piuttosto brusco. È un circuito cittadino e relativamente nuovo, su cui qualche pilota non ha mai corso e qualcun altro ci ha corso solo una volta. L’anno scorso vinse Ricciardo.

Come vedere in streaming o in tv il Gran Premio dell’Azerbaijan

Il Gran Premio d’Azerbaijan di Formula 1 verrà trasmesso in diretta da Sky sui canali Sky Sport 1 e Sky Sport F1 HD. Il Gran Premio si potrà seguire in streaming su Sky Go. TV8 trasmetterà una replica in chiaro sul digitale terrestre dalle 21.o0.

Lo scorso gennaio Sky ha acquisito i diritti per tutte le gare in diretta e in esclusiva delle prossime tre stagioni di Formula 1. La Rai, a differenza degli anni passati, trasmetterà solamente il Gran Premio di Monza.