Danila Tkachenko, Motherland #4, Russia, 2016, 50x62,5 or 96x120 Archivial pigment print on Hahnemuhle, Photo Rag Ultra Smooth, Courtesy by Danila Tkachenko and Galleria del Cembalo © Danila Tkachenko,

Rivoluzioni e ribellioni fotografate, a Reggio Emilia

Un po' di foto da "Fotografia Europea", il festival di fotografia che quest'anno ha scelto come tema cambiamenti e utopie

Danila Tkachenko, Motherland #4, Russia, 2016, 50x62,5 or 96x120 Archivial pigment print on Hahnemuhle, Photo Rag Ultra Smooth, Courtesy by Danila Tkachenko and Galleria del Cembalo © Danila Tkachenko,

Domani 20 aprile inizierà la 13esima edizione di Fotografia Europea, il festival di fotografia che viene organizzato ogni anno a Reggio Emilia dal 2006. L’evento è fatto di mostre, incontri e workshop che come ogni anno ruotano intorno a un tema: per il 2018 sono le rivoluzioni (il titolo dell’evento è Rivoluzioni. Ribellioni, cambiamenti, utopie).

Tra le 22 mostre che si potranno visitare in diversi posti della città ci sono: Sex & Revolution! Immaginario, utopia, liberazione, “sulle trasformazioni nel modo di concepire e vivere la sessualità tra gli anni Sessanta e Settanta”; una mostra sul fotografo americano Joel Meyerowitz, Transitions; una mostra su 9 autori iraniani che spiegano l’evoluzione della fotografia nel loro paese; ma anche un approfondimento sul fotoromanzo, mostre dedicate alla fotografia emergente e una sul fotografo italiano Elio Ciol, con alcune delle sue foto più famose. Qui sotto trovate alcuni dei lavori dei fotografi in mostra, mentre sul sito di Fotografia Europea tutto il programma.