• blog
  • giovedì 12 aprile 2018

Cosa non va nella vostra tv

Non siete voi, è il "soap opera effect"

Nei giorni scorsi Luca Sofri, peraltro direttore del Post, ha condiviso su Twitter di nuovo un suo vecchio post che ogni volta viene accolto con meraviglia e/o sollievo da nuovi lettori: era dedicato al “soap opera effect”, un accorgimento che è stato introdotto da diversi anni nel modo in cui i televisori mostrano le immagini in movimento, e che per molti è insopportabile, per altri insignificante. Vista l’attenzione che riscuote ancora, lo segnaliamo anche sul Post, per salvare altre vite.

Da qualche anno insisto con i miei congiunti che la televisione di mio padre si vede strana. Loro non capiscono cosa intenda, e io fatico a spiegarglielo
– Si vede strana.
– Ma come strana?
– Non c’è qualcosa che non va nell’audio?
– Io sento benissimo.
– No, forse nella sincronizzazione dell’audio. È tutto come lento…
– Papà, è normalissimo!
– Io lo vedo strano, si muovono strani…
– Ma la guardi mai la televisione?
– A casa nostra non è così.
– Cioè, ti sembra diverso che a casa nostra?
– Sì, è diverso! Qui fa un effetto artificioso…
– La piantate che non sento niente!
– (È come se guardassimo una fiction, non un film…)
– …
– (Mi pare di vedere Un posto al sole, ma con Clooney…)
– …
– (Vabbè…)

(continua a leggere)

Mostra commenti ( )