• Sport
  • mercoledì 11 aprile 2018

La Juventus è stata eliminata dalla Champions League

Era riuscita a segnare tre gol al Real Madrid, pareggiando il risultato dell’andata, ma all’ultimo minuto Ronaldo ha segnato su rigore

Nel ritorno dei quarti di finale di Champions League, la Juventus ha battuto 3-1 in trasferta il Real Madrid ma è stata eliminata dal torneo per lo svantaggio nel risultato complessivo fra andata e ritorno: una settimana fa, a Torino, aveva perso 3-0. Nella partita di Madrid, la Juventus è andata in vantaggio dopo appena due minuti di gioco con il centravanti croato Mario Mandzukic, che ha segnato ancora al 37esimo minuto. Il primo tempo si è concluso con la Juventus in vantaggio di due gol e in controllo della partita. Nella ripresa il centrocampista francese Blaise Matuidi ha segnato il 3-0 pareggiando quindi il risultato dell’andata, ma al terzo minuto di recupero l’arbitro ha concesso un rigore al Real per un fallo in area del difensore Mehdi Benatia (e ha espulso Buffon per proteste). Cristiano Ronaldo lo ha poi segnato e dopo pochi secondi la partita è finita.

Nell’altro quarto di finale giocato stasera, il Bayern Monaco ha eliminato il Siviglia dopo aver pareggiato 0-0 e aver vinto all’andata 2-1. I sorteggi delle semifinali di Champions League si terranno venerdì a partire dalle 13.00 presso la sede UEFA in Svizzera: le quattro squadre presenti sono Roma, Liverpool, Real Madrid e Bayern Monaco.

(David Ramos/Getty Images)