• Mondo
  • martedì 10 aprile 2018

Uno dei leader delle FARC è stato arrestato a Bogotà, in Colombia, per traffico di droga

Uno dei più noti e importanti leader del gruppo Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia, più noto come FARC, è stato arrestato a Bogotà, in Colombia, per traffico di droga, su richiesta di un tribunale di New York. Jesus Santrich, che in passato ha svolto anche il ruolo di mediatore nei colloqui di pace tra FARC e governo, è accusato di avere pianificato l’esportazione di 10 tonnellate di cocaina negli Stati Uniti. Santrich si trova ora in prigione in Colombia, in attesa che venga applicata la richiesta di estradizione americana.

I ribelli delle FARC hanno firmato un trattato di pace con il governo colombiano nel 2016, annunciando la formazione di un partito politico. Tra le altre cose, l’accordo permette alle FARC di avere garantiti 10 seggi al Parlamento colombiano fino al 2026, al di là della quantità di voti ottenuti alle elezioni. Santrich avrebbe dovuto essere uno dei prossimi parlamentari delle FARC.

Jesus Santrich (ADALBERTO ROQUE/AFP/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.